Hypercar le mans 2

La hypercar ibrida sponsorizzata da DENSO trionfa ancora a Le Mans

Alla 90° edizione della 24 Ore di Le Mans, il team TOYOTA GAZOO Racing ha completato i 380 giri del percorso tagliando per primo il traguardo del leggendario Circuit de la Sarthe, definendo un nuovo record e salendo, così, a quota cinque vittorie grazie alla GR010 HYBRID sponsorizzata da DENSO, seguita dai secondi classificati a soli 2 minuti e 1,222 secondi di distanza.
Hypercar le mans

Sébastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa hanno disputato una gara straordinaria nella loro #8 GR010 HYBRID, completando i 380 giri previsti davanti ai vincitori dello scorso anno, Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López, alla guida della loro #7 GR010 HYBRID, e assicurando al team la doppietta a Le Mans.

La quarta vittoria di Sébastien definisce un nuovo record per i piloti svizzeri, mentre il terzo trionfo di Brendon lo rende il pilota neozelandese più titolato a Le Mans. Questa prima vittoria per Ryo, alla sua terza partecipazione a Le Mans e prima con TOYOTA GAZOO Racing, ne fa il quinto pilota giapponese a salire sul gradino più alto del podio.

La gara ha visto le due straordinarie hypercar GR010 HYBRID, sponsorizzate da DENSO, impegnate in una strenua competizione, al costante inseguimento del primo posto, non sempre mantenuto nel corso della sfida a causa del traffico, delle zone lente e delle modifiche al percorso.

La competizione ha avuto una durata di 16 ore e, per la maggior parte del tempo, lo scarto tra i due veicoli è stato di pochissimi secondi. Fino al giro 256, quando José ha dovuto fermare la sua #7 sul lato della pista per un problema al motore anteriore.

Dopo un reset del sistema, José è riuscito a tornare ai box, dove hanno risolto il problema e permesso alla #7 di proseguire la gara alla normale velocità di corsa, sebbene a quasi un giro di distanza dal nuovo pilota in testa, Brendon, alla guida della #8 GR010 HYBRID.

Hypercar le mans 2

Nonostante l’impresa di José, a cui va il merito del giro più veloce nell’ultima mezz’ora, la distanza si è rivelata eccessiva perché il team #7 potesse colmarla, e la vittoria della 90° edizione della 24 Ore di Le Mans è andata, così, a Brendon e al suo team.

I punti doppi guadagnati grazie a questa gara hanno catapultato il team verso il Campionato del mondo Endurance FIA 2022, con TOYOTA GAZOO Racing al primo posto tra i costruttori dopo sole tre gare, ben 22 punti davanti ad Alpine. Ma la lotta per il Campionato del mondo è ancora lunga e dovremo attendere altre quattro settimane, con la 6 Ore di Monza del 10 luglio, per conoscerne gli sviluppi.

“Questa straordinaria vittoria è un risultato incredibile per TOYOTA GAZOO Racing. Siamo fieri di essere partner di questo team, dei suoi piloti e vetture dalle prestazioni assolutamente eccezionali”, ha dichiarato Alessandro Leone, Head of marketing south Europe.

“In quanto leader nella costruzione di attrezzature originali e fornitore globale dei costruttori di veicoli, DENSO è nota per la produzione di componenti e sistemi di altissima qualità e affidabilità. Molti di questi prodotti sono disponibili nell’Aftermarket DENSO, il canale aziendale dedicato al settore delle riparazioni e dell’assistenza indipendente”.

Ulteriori dettagli sul programma Aftermarket DENSO sono disponibili online all’indirizzo: www.denso-am.eu